Archivi del mese: aprile 2013

Uova al Tartufo ed Asparagi Croccanti


Ingredienti per porzione: 2 uova, tartufo nero fresco, 200g  di asparagi verdi, 15g di burro, pepe

345 kcal circa

Tempo di preparazione 25 minuti circa

Ciao a tutti !!

Oggi per Dieta con Gusto è un giorno speciale 🙂 È il suo primo compleanno !!!!!!!! Auguriiiiiiiii !!!

Che emozione già un anno da quando ho deciso di intraprendere questa avventura, non avrei mai pensato di  continuare con questo blog e che tante persone avrebbero letto le mie ricette, sono ancora incredula comunque mie care lettrici/lettori devo proprio ringraziarvi per tutto l’affetto che mi dimostrate Grazie !!!

Ecco adesso per festeggiare questo compleanno ho deciso di fare una ricetta veramente molto gustosa, non prendete paura il tartufo ha pochissime calorie, io ne ho usato 10g che equivalgono a 3,5 kcal non male no ? Come notate fra gli ingredienti non ho scritto quanto tartufo, semplice il tartufo da tagliare a scaglie è soggettivo, 1 da quanto ne avete e 2 da come vi piace a me piace carico di tartufo ( ne avrei messo anche di più 😉 ). Il tartufo che ho usato è un tartufo nero non costosissimo del monte Baldo molto buono, potete usare tutte le varianti del tartufo anche quello bianco, ci sta benissimo !! Comunque quando comprate il tartufo state attenti che non vi diano tartufo insaporito con olio al tartufo per farlo più gustoso e profumato alcuni venditori ci mettono sopra qualche goccia di olio  al tartufo, che secondo me non è molto naturale.

Per pulire il tartufo spazzolarlo bene ,se è molto sporco inumidire lo spazzolino alla fine con la punta del coltello cercare di togliere  i residui di terra che sono rimasti.

1) Pulire gli asparagi eliminando con un coltello la parte legnosa, che è più dura e di colore bianco, poi con  un coltello o un pelapatate raschiare la parte esterna verde e coriacea.

2) Lavare bene sotto acqua corrente.

3) Mettere gli asparagi in abbandonate acqua salata per 10 minuti ( immergete anche le punte ).

4) Sciogliere a fiamma bassissima 5g di burro in una padella antiaderente,  metterci gli asparagi, alzare un po’ la fiamma e rosolarli passandoli nel burro 5 minuti, aggiustare di sale e aggiungere pepe . Gli asparagi devono rimanere croccanti, ma caldi in 2 parole non devono  diventare troppo cotti.

5) Passati i 5 minuti toglierli dal fuoco e aggiungere altri 7g di burro a pezzetti sopra a tutti gli asparagi che si scioglieranno con il loro calore.

6) Sciogliere 3g di burro a fiamma bassa in una padella antiaderente, quando il burro è sciolto alzare un po’ la fiamma, aggiungere le 2 uova, romperle e non mescolare stare attenti che il tuorlo non si disperda,salare , aspettare un attimo e abbassare al minimo la fiamma, cucinare fino a quando sono cotte le uova, non cucinatele troppo, potete anche farle molto liquide ( a mio parere in questa ricetta più il tuorlo è liquido più buono è )

7) Quando le uova sono pronte impiattarle e con un tagliatartufi grattare il tartufo a scaglie.

8) Mettere gli asparagi a lato e servire…

BUON APPETITO 🙂

 

Risotto coi Bruscandoli


Ingredienti per porzione: 80g di riso carnaroli o arborio, 80g di bruscandoli ( in italiano: luppolo selvatico ), 120g di cipolla fresca, vino bianco, pepe, 1 cucchiaio di formaggio grana grattugiato, 10g di burro, 1 dado 

440 kcal circa

Tempo di preparazione  50 minuti circa

Ciao a tutti !

Eccomi qui oggi a proporvi un risotto veramente speciale e tipico della mia regione: il Veneto.

Il bruscandolo detto in italiano luppolo  selvatico, si trova anche in altre regioni di Italia dove prende il nome di asparigina,luvertin, tavarini etc… in base alla regione. Questi germogli sono tipici della primavera, si possono trovare vicino ai fiumi in terreni morbidi e fertili ( attenzione raccogliere questa pianta solo se si conosce bene per non incappare in erbe tossiche ) o se no più semplicemente dal fruttivendolo :-), inoltre  ha molte proprietà rinfrescanti e diuretiche essendo anche un alimento ipocalorico è consigliato nelle diete.

1) Pulire i bruscandoli tagliando un pochino la parte in fondo marrone dove è più dura.

2) Lasciarli qualche minuto a mollo in acqua (temperatura ambiente ), sciacquarli sotto acqua corrente e asciugarli tamponandoli con un canovaccio.

3) Tagliare la cipolla in pezzi in modo  grossolano, poi tagliare anche i bruscandoli in modo grossolano.

4) Mettere una pentola abbastanza grande con acqua sul fuoco, quando è calda aggiungere il dado, servirà come brodo.

5) In una pentola antiaderente per risotti, mettere la cipolla con un po’ di acqua,salare un po’ e dopo qualche minuto aggiungere un goccino di vino bianco, lasciare sfumare per qualche minuto.

6) Aggiungere i bruscandoli e aggiungere se occorre un po’ di brodo e cucinarli per 10 minuti fino a che si asciugano.

7) Aggiungere il riso e lasciarlo tostare a fuoco lento.

8) Alzare il fuoco e bagnare il riso con 2 mestoli di brodo bollente, mescolare sempre e, quando questo sarà quasi assorbito, aggiungere altri 2 mestoli . Questa operazione dovrà essere ripetuta fino alla completa cottura .

9) Quando il risotto è cotto mantecarlo con  il burro, per mantecarlo in maniera perfetta toglierlo dal fuoco e mescolare velocemente in modo da ottenere cremosità e omogeneità.

10)  Regolare il sale, impiattare ,aggiungere pepe e 1 cucchiaio di formaggio grana grattugiato..

Servire..

BUON APPETITO 🙂

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: