Archivi categoria: RICETTE

Torta Dietetica di Carmen


Torta Dietetica di Carmen

Ingredienti: 300gr di farina, 1 bustina di lievito per dolci, 50gr di cacao amaro, 100 gr di fruttosio, 2 vasetti di yoghurt magro alla vaniglia, 300gr di latte scremato, 25gr di olio di semi , un po’ di burro ( solo per la teglia ) 

Tempo di preparazione 1ora circa 

Ciao a tutti !

Ecco che da oggi comincio a pubblicare le vostre ricette dietetiche che mi avete mandato su facebook.

Intanto ringrazio pubblicamente ognuno di voi siete stati veramente tantissimi e ogni volta con le vostre ricette mi avete emozionato 🙂

Ho pensato di partire da un dolce visto che non ne ho mai pubblicato qualcuno questo l’ho trovato particolarmente interessante e molto buono.

Carmen ha preso la ricetta originale dalla pagina Che Chef , ma l’ha molto modificata infatti la ricetta originale non ha né fruttosio né yoghurt. La torta di Carmen è stata approvata dal nutrizionista che ha in cura i suoi figli e marito e la consente per 2 merende e 2 colazioni a settimana, quindi questa ricetta può essere molto utile per voi mamme che avete i ragazzi a dieta, ma anche per tutti quelli che vogliono un buon compromesso fra il dolce e la linea.

Grazie Carmen per la tua ricetta un bacio a tutti

1) Accendere il forno a 180 °

2) Mescolare bene prima farina, lievito, cacao

3) Unire yoghurt e latte, pian piano per non formare i grumi, aggiungere l’olio facendolo assorbire bene

4) Imburrare e infarinare leggermente una teglia e versare il composto

5) Infornare per 45 minuti ( fare prova stecchino perchè la torta cuoce prima fuori e potrebbe rimanre cruda all’interno )

BUON APPETITO 🙂

Pizza di Umberto


Ingredienti per 2 porzioni: 250g di farina 00 di media forza, 1 peperone, 1 cipolla rossa di tropea, 200g di mozzarella, 125g di formaggio Asiago stagionato, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, passata di pomodoro, lievito di birra

Kcal per 1 porzione 900 kcal circa

Ciao a tutti!

Finalmente ho finito il trasloco e mi hanno allacciato anche Fastweb quindi eccomi qua di nuovo con una ricetta per la pizza.

La pizza nelle diete ( e per chi segue un alimentazione corretta)  è consigliata una volta alla settimana  e deve essere consumata  con ingredienti semplici, per esempio pizza con le verdure, margherita o marinara.

Fare il calcolo delle  calorie di una pizza è veramente difficile perché dipende anche da quanto olio c’è nell’impasto, da quanta mozzarella e dai vari ingredienti. Di solito si parla in media di quasi 270 kcal per 100g per la pizza margherita, una pizza è più o meno 350g, quindi la nostra in cui abbiamo usato ingredienti in più di una semplice margherita 900 kcal per porzione  come rapporto calorie-gusto mi sembra veramente buono.

Questa pizza non l’ho fatta io,ma mio fratello Umberto, gli ingredienti li ha scelti lui e devo dire che è stata veramente buonissima, sembrava proprio quella della pizzeria.

Umberto per la pizza ha seguito passo passo questa ricetta di Pizza.it, nella ricetta come vedrete ci sono vari tipi di cottura ,lui ha seguito la cottura su pietra refrattaria, la pizza sembrava veramente quella della pizzeria.

Per la ricetta di impasto e cottura clicca qui

Adesso dovete solo trovare un po’ di amici e organizzare un bel sabato assieme, ma non rinunciando alla linea.

Sbizzarritevi a creare la vostra pizza gustosa e nello stesso tempo leggera.

Buona Pizza a tutti 🙂

N.B: le calorie esposte nelle foto e nella descrizione  sono quelle della pizza creata da noi, ovviamente se cambiate ingredienti le calorie variano

 

Uova al Tartufo ed Asparagi Croccanti


Ingredienti per porzione: 2 uova, tartufo nero fresco, 200g  di asparagi verdi, 15g di burro, pepe

345 kcal circa

Tempo di preparazione 25 minuti circa

Ciao a tutti !!

Oggi per Dieta con Gusto è un giorno speciale 🙂 È il suo primo compleanno !!!!!!!! Auguriiiiiiiii !!!

Che emozione già un anno da quando ho deciso di intraprendere questa avventura, non avrei mai pensato di  continuare con questo blog e che tante persone avrebbero letto le mie ricette, sono ancora incredula comunque mie care lettrici/lettori devo proprio ringraziarvi per tutto l’affetto che mi dimostrate Grazie !!!

Ecco adesso per festeggiare questo compleanno ho deciso di fare una ricetta veramente molto gustosa, non prendete paura il tartufo ha pochissime calorie, io ne ho usato 10g che equivalgono a 3,5 kcal non male no ? Come notate fra gli ingredienti non ho scritto quanto tartufo, semplice il tartufo da tagliare a scaglie è soggettivo, 1 da quanto ne avete e 2 da come vi piace a me piace carico di tartufo ( ne avrei messo anche di più 😉 ). Il tartufo che ho usato è un tartufo nero non costosissimo del monte Baldo molto buono, potete usare tutte le varianti del tartufo anche quello bianco, ci sta benissimo !! Comunque quando comprate il tartufo state attenti che non vi diano tartufo insaporito con olio al tartufo per farlo più gustoso e profumato alcuni venditori ci mettono sopra qualche goccia di olio  al tartufo, che secondo me non è molto naturale.

Per pulire il tartufo spazzolarlo bene ,se è molto sporco inumidire lo spazzolino alla fine con la punta del coltello cercare di togliere  i residui di terra che sono rimasti.

1) Pulire gli asparagi eliminando con un coltello la parte legnosa, che è più dura e di colore bianco, poi con  un coltello o un pelapatate raschiare la parte esterna verde e coriacea.

2) Lavare bene sotto acqua corrente.

3) Mettere gli asparagi in abbandonate acqua salata per 10 minuti ( immergete anche le punte ).

4) Sciogliere a fiamma bassissima 5g di burro in una padella antiaderente,  metterci gli asparagi, alzare un po’ la fiamma e rosolarli passandoli nel burro 5 minuti, aggiustare di sale e aggiungere pepe . Gli asparagi devono rimanere croccanti, ma caldi in 2 parole non devono  diventare troppo cotti.

5) Passati i 5 minuti toglierli dal fuoco e aggiungere altri 7g di burro a pezzetti sopra a tutti gli asparagi che si scioglieranno con il loro calore.

6) Sciogliere 3g di burro a fiamma bassa in una padella antiaderente, quando il burro è sciolto alzare un po’ la fiamma, aggiungere le 2 uova, romperle e non mescolare stare attenti che il tuorlo non si disperda,salare , aspettare un attimo e abbassare al minimo la fiamma, cucinare fino a quando sono cotte le uova, non cucinatele troppo, potete anche farle molto liquide ( a mio parere in questa ricetta più il tuorlo è liquido più buono è )

7) Quando le uova sono pronte impiattarle e con un tagliatartufi grattare il tartufo a scaglie.

8) Mettere gli asparagi a lato e servire…

BUON APPETITO 🙂

 

Risotto coi Bruscandoli


Ingredienti per porzione: 80g di riso carnaroli o arborio, 80g di bruscandoli ( in italiano: luppolo selvatico ), 120g di cipolla fresca, vino bianco, pepe, 1 cucchiaio di formaggio grana grattugiato, 10g di burro, 1 dado 

440 kcal circa

Tempo di preparazione  50 minuti circa

Ciao a tutti !

Eccomi qui oggi a proporvi un risotto veramente speciale e tipico della mia regione: il Veneto.

Il bruscandolo detto in italiano luppolo  selvatico, si trova anche in altre regioni di Italia dove prende il nome di asparigina,luvertin, tavarini etc… in base alla regione. Questi germogli sono tipici della primavera, si possono trovare vicino ai fiumi in terreni morbidi e fertili ( attenzione raccogliere questa pianta solo se si conosce bene per non incappare in erbe tossiche ) o se no più semplicemente dal fruttivendolo :-), inoltre  ha molte proprietà rinfrescanti e diuretiche essendo anche un alimento ipocalorico è consigliato nelle diete.

1) Pulire i bruscandoli tagliando un pochino la parte in fondo marrone dove è più dura.

2) Lasciarli qualche minuto a mollo in acqua (temperatura ambiente ), sciacquarli sotto acqua corrente e asciugarli tamponandoli con un canovaccio.

3) Tagliare la cipolla in pezzi in modo  grossolano, poi tagliare anche i bruscandoli in modo grossolano.

4) Mettere una pentola abbastanza grande con acqua sul fuoco, quando è calda aggiungere il dado, servirà come brodo.

5) In una pentola antiaderente per risotti, mettere la cipolla con un po’ di acqua,salare un po’ e dopo qualche minuto aggiungere un goccino di vino bianco, lasciare sfumare per qualche minuto.

6) Aggiungere i bruscandoli e aggiungere se occorre un po’ di brodo e cucinarli per 10 minuti fino a che si asciugano.

7) Aggiungere il riso e lasciarlo tostare a fuoco lento.

8) Alzare il fuoco e bagnare il riso con 2 mestoli di brodo bollente, mescolare sempre e, quando questo sarà quasi assorbito, aggiungere altri 2 mestoli . Questa operazione dovrà essere ripetuta fino alla completa cottura .

9) Quando il risotto è cotto mantecarlo con  il burro, per mantecarlo in maniera perfetta toglierlo dal fuoco e mescolare velocemente in modo da ottenere cremosità e omogeneità.

10)  Regolare il sale, impiattare ,aggiungere pepe e 1 cucchiaio di formaggio grana grattugiato..

Servire..

BUON APPETITO 🙂

Gnocchi di Zucca con Cipolle Fresche


Ingredienti per porzione: 200g di gnocchi di zucca, 200g di cipolle bianche fresche, salsa di soia, mezzo bicchiere di vino bianco,aceto di mele con succo di limone, pepe, 1 cucchiaio di formaggio grana grattugiato, 10g di burro

470 kcal circa

Tempo di preparazione circa 1 ora

Ciao a tutti !

Oggi per iniziare bene la settimana un bel primo piatto veramente gustoso, gli gnocchi di zucca li ho comprati già fatti era la prima volta che li provavo e devo dire che sono veramente buonissimi, anche l’aceto di mele con succo di limone ho comprato già fatto se voi non ce l’avete già fatto usate aceto di mele con un po’ di succo di limone. Questo piatto anche se a base di cipolla non è per niente “indigesto ” perché la cipolla essendo appassita viene cotta perfettamente.

1) Pulire le cipolle e tagliarle a pezzi in modo grossolano.

2) Mettere le cipolle in una pentola antiaderente con un po’ di acqua, salare, mettere il fuoco per i primi 2-3 minuti alto, poi medio, aggiungere il vino bianco e lasciare sfumare poi aggiungere un po’ di salsa di soia ( ce ne vuole veramente poca ) e un po’ di aceto con limone, lasciare cucinare per quasi 45 minuti fino a che le cipolle sono cotte bene, aggiungere acqua calda all’evenienza per non bruciarle, mescolare di frequenza le cipolle e quando sono cotte lasciarle asciugare del tutto.

3) Quando le cipolle sono cotte spegnere il fornello, mettere il burro e lasciarlo sciogliere piano piano con il calore della cipolla mescolando delicatamente.

4) Quando gli gnocchi sono pronti spadellarli un po’ con la cipolla per amalgamare bene il sugo, aggiungere pepe.

Impiattare e servire con 1 cucchiaio di formaggio grana grattugiato

Spezzatino con Peperoni e Agretti


 

Ingredienti per 3 persone: 450g di bocconcini di vitello, 1 peperone giallo, 1 mazzetto di agretti, vino bianco, aglio, 25g di burro , 10 g di farina, dado

705 kcal ( 3 porzioni ) circa

Tempro di preparazione 2 ore circa

Ciao a tutti !

Oggi ecco un secondo piatto veramente molto buono e gustoso, oggi troverete la ricetta per 3 persone perché questo piatto l’ho cucinato per il mio papà per la sua festa oggi, ovviamente è bilanciato secondo la mia dieta, consiglio di servire con patate (200g per persona ) o piselli ( 250g per persona freschi ) come contorno conditeli con altri 20g 0 20g di olio extravergine di oliva così avrete il totale dei grassi per persona ( nella mia dieta 15g di burro o olio in un pasto a persona e altri 10g di burro o olio nell’altro pasto della giornata). Ovviamente se servite come contorno patate o piselli non mangiate pane ;-). Dimenticavo gli agretti fanno benissimo durante le diete perché ricchi di  vitamine e sono depurativi 🙂

Tanti  Auguri a tutti i papà !!!

1) Tagliare la parte marrone in fondo degli agretti, lavarli abbondantemente in acqua, risciacquarli per più volte in modo che non rimangano tracce di terra.

2) Metterli a lessare in acqua salata, quando l’acqua bolle contare 3 minuti e scolarli.

3) Mentre gli agretti si lessano tagliare il peperone a strisciette, in modo grossolano, e infarinare  leggermente i bocconcini di vitello.

4) Tagliare l’aglio in modo grossolano e metterlo in una padella antiaderente con i 20g di burro, quando il burro si rosola, aggiungere  la carne dopo qualche minuto quando è ben rosolata, aggiungere i peperoni e vino bianco io non l’ho calcolato ma ne ho aggiunto sicuramente mezzo bicchiere, far evaporare il vino, cucinare medio.

5) Quando glia agretti sono pronti sciacquarli sotto acqua fredda e tagliarli con un coltello in modo grossolano.

6) Quando i peperoni cominciano ad ammorbidirsi un po’ aggiungere gli agretti, coprire lo spezzatino con un coperchio e lasciare cucinare per circa un’ora,abbassare il fuoco  se necessario,  controllare che non si asciughi, se occorre aggiungere acqua e dado.

7) Quando la carne comincia a essere morbida, scoprirlo e farlo un asciugare ( ma non del tutto ) fino a che si forma un bel sughetto.

Servire…

BUON APPETITO 🙂

Fettuccine con Uova Sode e Porro


Fettuccine con Uova Sode e Porro

Ingredienti per  porzione:  35g di fettuccine all’uovo, 2 uova, 200g di porro,60g di panna per cucinare ( meglio se liquida ), aceto di mele con limone, pepe, aglio in polvere ( facoltativo ), peperoncino.

460 kcal 

Tempo di preparazione: 30 minuti circa

Buon Lunedì a tutti !

Oggi vi propongo un primo piatto veramente  super anche se leggermente strano, infatti non faremo una crema con le uova, ma lasceremo l’albume in pezzetti abbastanza grossi, così ci sazierà di più :-), per l’aceto di mele e limone io lo compro già fatto, se non ce l’avete mettete in una tazzina un po’ di aceto di mele con succo di limone. Ecco la ricetta:

1) Tagliare il porro abbastanza fine ma in modo grossolano, metterlo in una padella antiaderente con un po’ di acqua, salare , aggiungere anche un po’ di aceto di mele con limone  e lasciare appassire per 20 minuti fino che diventa bello morbido e asciutto, pepare un po’ e se si vuole aggiungere aglio in polvere.

2) Mettere le uova in acqua fredda, quando l’acqua bolle calcolare 6 minuti, devono rimanere un po’ liquide all’interno, così si amalgherà meglio con la pasta formando una crema.

3) Quando le uova sono pronte, aprirle e tagliare a pezzi grossolani e metterla nella padella antiaderente con il porro ( consiglio di fare questa operazione già sopra alla padella per non perdere tutto il tuorlo che è liquido), aggiungere la panna e regolare di sale, aggiungere anche un po’ di peperoncino ( consiglio di aggiungerne veramente poco, per esempio io ho usato un pepe contenente peperoncino ).

4) Quando la pasta è pronta scolarla e spadellarla con il sugo per qualche minuto fino che si amalgami bene con il sugo, aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta.

Impiattare e servire…

BUON APPETITO 🙂

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: